Giulio Cassanelli

FASEZERO

21 Maggio / 04 Luglio 2021

Inaugurazione (data da definire)

A cura di

Maria Ares Chillon
Nicola Bigliardi

Indirizzo

Palazzo Fontanelli Sacrati
Via Emilia S. Pietro 27, Reggio Emilia, Italia

In Collaborazione

Comunicato Stampa

Giulio Cassanelli

FASEZERO

21 Maggio / 04 Luglio 2021

Inaugurazione (data da definire)

A cura di

Maria Ares Chillon
Nicola Bigliardi

Indirizzo

Palazzo Fontanelli Sacrati
Via Emilia S. Pietro 27, Reggio Emilia, Italy

In Collaborazione

Comunicato Stampa

Fasezero nasce come dialogo con e nel tempo.

La serie fotografica FASEZERO di Giulio Cassanelli entra in relazione con gli spazi e il contesto storico di Palazzo Fontanelli Sacrati e diventa motivo di analisi della particolare contingenza nella quale ci troviamo.

Le opere si fanno mise en abyme di quella fruizione dell’arte che ha contraddistinto l’ultimo anno e, per questo motivo, saranno visibili dall’esterno come bandiere celebrative calate delle finestre, mentre l’allestimento interno, in divenire, sarà fruibile esclusivamente attraverso contenuti multimediali sui canali social.

La non accessibilità dello spazio e la presentazione work in progress entrano in contatto con lo scenario intimo e critico presentato dalle fotografie di Giulio Cassanelli, le quali, permettono al contesto di vivere, e allo stesso tempo di far vivere, diverse dinamiche dell’esistenza recente: un’esperienza che non può essere tematizzata ma che si può solo esprimere per percezioni, sensazioni ed attimi.

Gli scatti sono stati eseguiti durante il primo lockdown, con il principale intento di scandire una sorta di diario allegorico di un’evidente necessità espressiva. Le immagini, definite dalla mutevolezza del cielo e della luce, son state realizzate dall’artista attraverso un procedimento di tensione fisica: una mano scatta l’altra in un autoscatto che non inquadra un volto sorridente a mo’ di selfie, bensì un gesto e un oggetto intrisi di una valenza corporea e psicologica alla ricerca costante di un equilibrio.

Un braccio proteso verso il cielo, in posa salda e solenne, alza un peso rotto, un peso corroso dall’agire del tempo e dagli agenti atmosferici, che, privato della sua funzione naturale, diventa simbolo di una leggerezza lacerata dalle circostanze.

Un gesto dall’ambizione utopica che nell’incertezza e nella perdita di libertà e prospettive traduce in immagine una sensazione allo stesso tempo particolare e collettiva.

Nella cornice di “Sulla luna e sulla Terra, fate largo ai sognatori!” FASEZERO traccia un crocevia fra realtà e immaginario, fra mondo fisico e metafisico. Gli scatti di Cassanelli si fanno forieri di questa attitudine: da una parte l’immanenza dell’oggetto e del corpo, dall’altra la trascendenza del gesto e del cielo.

OFF Fotografia Europea / FASEZERO / Giulio Cassanelli

Giulio_Cassanelli
Giulio_Cassanelli